Workshop

Dall’idea al pitch: come nasce un articolo.
Pensare, proporre e raccontare storie per i giornali

Workshop online per giornaliste + revisione pitch individuale

Un incontro online pensato per le freelance, per chi vuole muoversi sul mercato italiano e internazionale.

Cristiana Bedei e Stefania Prandi, giornaliste professioniste freelance con esperienza internazionale, condivideranno consigli pratici e risorse operative su come trovare idee, notizie e contatti per strutturare un pitch efficace e proporre articoli, reportage e inchieste. In più, il workshop offre alle partecipanti la possibilità di inviare una bozza di pitch per una revisione personalizzata (e confidenziale).

PROSSIMA DATA:
Sabato, 23 ottobre 2021 
Dalle ore 10 alle ore 12 

Costo di partecipazione: 45 Euro* (non rimborsabili)
Posti disponibili: 14 (Minimo partecipanti: 7)

* Disponibile un posto gratuito per chi è in difficoltà a sostenere i costi di partecipazione.

PER ISCRIZIONI E INFORMAZIONI:
workshopfreelance.cs[at]gmail.com

IL WORKSHOP

  • Un incontro online di 2h per trovare buone idee per un articolo, un reportage, un’inchiesta; trovare fonti affidabili per eseguirlo; scrivere una proposta (pitch) efficace alle testate; cercare i contatti delle redazioni, in Italia e all’estero.

    Con esempi pratici (basati sull’esperienza diretta), strumenti e risorse operative, spunti di riflessione e momenti di confronto.

  • Alla fine del corso, la possibilità di inviare una bozza di pitch per una revisione personalizzata (e confidenziale) la settimana successiva.

  • Accesso a una cartella di materiali operativi (file e risorse).

  • Accesso a una community privata di giornaliste freelance con cui confrontarsi e tenersi in contatto, anche grazie a periodici incontri online. 

Cristiana Bedei

Giornalista professionista freelance con esperienza internazionale che si occupa di cultura, salute, diritti e media. Ha scritto per The Independent, i-D, VICE, Refinery29, Dazed Digital, IJNet e Huck, tra gli altri, e i suoi articoli sono stati tradotti in francese, spagnolo, portoghese, russo, arabo e cinese. Ha lavorato come video host per VICE Italia e partecipato come speaker a eventi nazionali e internazionali, tra cui il Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia. Scrive, edita e traduce per media e aziende italiane e straniere.

Sito: cristianabedei.com
Twitter / Linkedin / Instagram

Stefania Prandi

Giornalista, scrittrice e fotografa, ha realizzato reportage e inchieste in Italia, Europa, Africa e Sudamerica. Si occupa di questioni di genere, lavoro, diritti umani, ambiente e cultura. Tra le sue collaborazioni: Il Sole 24 Ore, National Geographic, Radiotelevisione svizzera, El País, Al Jazeera, Correctiv, BuzzFeed. Nel 2018 è stato pubblicato il suo libro Oro rosso. Fragole, pomodori, molestie e sfruttamento nel Mediterraneo (Settenove). Ha vinto numerosi riconoscimenti internazionali e premi come Henri Nannen Preis, Otto Brenner Preis, Di Pubblico Dominio. Nel 2020 (settembre) è stato pubblicato il libro Le conseguenze. I femminicidi e lo sguardo di chi resta (Settenove). 

Sito: stefaniaprandi.it
Linkedin / Facebook /Instagram


FAQ

  • Perché un workshop solo per giornaliste?

I dati ci dicono che precarietà, gender pay gap, discriminazioni e ostacoli alla carriera riguardano ancora in maggioranza (anche se non esclusivamente) le donne reporter, in particolare le freelance.

  • A chi si rivolge il workshop?

Alle giornaliste freelance agli esordi e a quelle già in attività alla ricerca di un confronto sul mercato italiano e internazionale.

  • Cosa posso aspettarmi dal workshop?

Di acquisire nuovi strumenti per trovare e valutare idee per gli articoli, individuare fonti e contatti, strutturare un pitch in maniera efficace ed essere in grado di eseguire un articolo che risponda alle aspettative, cercando di stabilire rapporti più duraturi con gli/le editor.

  • Potrò fare le domande che voglio?

L’incontro NON sarà registrato per permettere alle partecipanti di sentirsi sempre a proprio agio nel sollevare qualsiasi domanda passi per la testa. Sarà un luogo sicuro, senza giudizi né pregiudizi.

  • Che cosa mi resterà alla fine dell’incontro?

Strumenti e idee per pensare e proporre articoli, reportage e inchieste. In più, le partecipanti avranno accesso a una comunità privata online di giornaliste freelance con cui confrontarsi.